Video. Le Iene a Napoli: “Un porco con i baffi”

 

Le Iene

Oggi i giovani in Italia si trovano a combattere contro una crisi e una disoccupazione che fa rabbrividire. Ci si piega a tutto, si mettono da parte gli anni di studio, le proprie competenze, le passate esperienze e quando spunta un qualsiasi sbocco lavorativo si corre subito per candidarsi ma purtroppo nonostante il periodo buio, c’è chi con meschinità e volgarità da essere spregevole, offre lavoro alle ragazze per giungere a secondi fini.

E’ quello che è successo in un‘attività commerciale di Napoli, dove il titolare di un negozio di scarpe ricerca nuove commesse. All’annuncio ha risposto una giovane ragazza, Erica, semplice, e con la voglia di lavorare, una ragazza come tante che cerca indipendenza economica in un momento così particolare per la società. Non è stato il colloquio di lavoro che lei si aspettava, ad accogliere Erica non c’è stato un approccio professionale tra datore di lavoro e dipendente, ma ‘un amichevole’ benvenuto, imbarazzante e troppo caloroso che ha subito infastidito e insospettito la giovane aspirante commessa che una volta tornata a casa, racconta tutto alla sorella Giovanna.

Il giorno seguente, anche Giovanna decide di recarsi al negozio di scarpe per candidarsi al lavoro e vedere con i propri occhi quanto successo alla sorella. Si consuma anche per lei la stessa scenetta, eccessiva disponibilità, la mano del titolare che stringe quella della ragazza, baci abbracci e manifestazioni d’affetto adatte per sfiorare ‘accidentalmente’ le parti più intime di una donna.

Erica e Giovanna decidono di non stare in silenzio, e così raccontano alle Iene, il programma trasmesso su Italia uno, tutto quanto accaduto ai loro colloqui. Quella più impaurita è Erica, terrorizzata, impressionata da un uomo che con una finta galanteria cerca di attirare ragazze a se, non dimentica e dichiara : “Mi è rimasto impresso, ogni volta che vedo un signore con i baffi rivedo lui”.

E’ spaventata Erica, disgustata ma vuole che tutti sappiano di questa storia, per mettere in guardia altre ragazze, ma anche per frenare un uomo senza giudizio.

Intervengono ‘Le Iene’ che prima di denunciare all’uomo i fatti di cui sono a conoscenza, decidono di avvalersi di ulteriori prove registrate da una telecamera nascosta. Per due giorni consecutivi due ragazze inviate proprio dalle Iene, vanno a colloquio separatamente, in questo negozio di scarpe e per entrambe la storia è la stessa, ottima accoglienza, cordialità (troppa), cortesia, mano stretta in quelle del titolare, baci e abbracci, le tre regolette d’oro per essere delle ‘perfette commesse’ e poi il solito bicchiere d’acqua e la proposta di andare in bagno qualora si avvertisse la necessità. Entrambe le ragazze accettano, il bicchiere d’acqua prima e la possibilità di utilizzare il bagno dopo, ma quello che si vede durante la permanenza in bagno è raccapricciante, l’uomo attraverso un buco posto in alto, riesce a spiare le ragazze. Ovviamente nessuna candidata si ripresenta ma purtroppo per il caloroso titolare al terzo colloquio si presenta Clara, ovvero Nadia Toffa, un’inviata delle Iene che mascherata per non farsi riconoscere, dopo aver seguito e subito tutto il colloquio ‘armonioso’ e deluso l’uomo rivelandosi in bagno una ‘donna con gli attributi’ in tutti i sensi, smaschera l’uomo dinanzi a tutta l’Italia, ricevendo minacce di morte per aver (secondo il negoziante) detto il falso.

L’uomo evidentemente, essendo in continuo contatto con le scarpe si sarà sentito obbligato a ricercare la sua Cenerentola, dimenticando però che nella fiaba l’uomo era un  principe  distinto ed elegante e non un orco viscido. Ecco il video: CLICCA QUI

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più