Bono Vox e l’inchino a Mario Merola

BONO VOX E MARIO MEROLA

ll Festival di Sanremo non è composto solo da storie di cantanti e canzoni che appartengono alla nostra memoria musicale, ma anche di alcuni momenti indimenticabili che ormai fanno parte del patrimonio televisivo (e qualche volta anche di quello trash) italiano.

Si va dal finto pancione di Loredana Bertè al palpeggiare di Benigni delle parti basse di Baudo o dall’incursione del disturbatore “Cavallo Pazzo” al salvataggio dal suicidio dalla galleria dell’Ariston (ovviamente falso) di un povero disoccupato.

Esiste tuttavia un episodio che forse non ha mai avuto il giusto risalto negli anni, ossia l’inchino di Bono Vox, cantante degli U2, al re della sceneggiata napoletana Mario Merola.

Stiamo parlano di Sanremo edizione 2000, sul palco sono presenti come ospiti gli U2, più precisamente Bono e The Edge che in chiave acustica presentano la canzone “The Ground Beneath Her Feet” colonna sonora del film “The Million Dollar Hotel”, distribuito proprio in quei mesi al cinema.

Essendo una versione molto intima ed acustica del brano, Bono decide di scendere in platea per dedicarla al pubblico, quando dopo pochi passi si ritrova davanti, spuntato nel buio, un omone che quasi gli ostacola il passaggio.

L’uomo in questione è Mario Merola, il quale con grande umiltà e quasi a volersi scusare dell’imprevisto, inizia a battere le mani al cantante irlandese che risponde con un rispettoso inchino.

Noi non sapremo mai perchè Mario Merola si trovava in quel momento in piedi tra il pubblico, qualcuno dice che era appena entrato all’Ariston, i più maligni che semplicemente, poco interessato ad uno dei tanti monologhi di Bono, fosse andato in toilette ma a noi piace pensare che magari era lì in piedi proprio a rendere il suo tributo ad uno dei cantanti più famosi al mondo e che quel cenno della testa di Bono Vox non fosse stato altro che il giusto ringraziamento ad uno dei migliori interpretati della musica classica napoletana, artista forse troppo spesso sottovalutato in Italia.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=aN47blSV38E[/youtube]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più