Buca nell’asfalto nella zona di Chiaia posticipa l’avvio della ztl

buca nell'asfalto nella zona di Chiaia posticipa l'avvio della ztl

A causa di un cedimento del manto stradale, l’ingresso della galleria della vittoria è stato transennato per coprire la buca creando cosi forti disagi alle auto. I dettagli su IlMatino.it

Rinviata di ventiquattr’ore l’entrata in vigore della ztl di Chiaia a causa di una buca che si è aperta, nel primo pomeriggio di ieri, all’ingresso della Galleria della Vittoria, lato via Morelli. La zona di pericolo è stata transennata con tempestività dalla polizia municipale costringendo, così, il traffico veicolare a ridursi su una sola corsia.

Si è creata, conseguentemente, una lunga colonna di auto: la viabilità ne ha risentito non solo in galleria, ma anche in via Acton, fino a piazza Municipio. Da Palazzo San Giacomo è dapprima arrivato l’ordine di sospendere, fino a nuova disposizione, i divieti imposti dalla «zona a traffico limitato». Poi, quando tecnici del Comune, hanno scongiurato l’ipotesi di gravi dissesti, dall’Amministrazione è arrivato l’ok per far partire, da oggi – e quindi con un giorno di ritardo – il dispositivo di traffico.

Ma andiamo per ordine. L’intervento dei vigili, avvertiti da alcuni automobilisti che avevano notato la buca, è cominciato qualche minuto dopo le 14. Gli agenti sono giunti sul posto, in prossimità del marciapiedi, lato via Morelli. Sembrava una buca come tante. Una delle mini-voragini di cui sono costellate le nostre strade. Invece, a guardarci dentro, si intravedeva il vuoto al di sotto. Questo ha allarmato gli agenti che hanno immediatamente avvisato la direzione dell’Ufficio Tecnico di Palazzo San Giacomo. Sul luogo della piccola «voragine», insieme con i tecnici, è arrivato anche il direttore centrale del Servizio Area Tecnica del Comune, l’ingegnere Pulli, e il presidente della I Municipalità, Fabio Chiosi.
Dopo le verifiche degli esperti si è accertato che la buca si è aperta dopo il cedimento di un pozzetto dei sottoservizi da tempo inutilizzato. «Per fortuna – spiega Fabio Chiosi – il cedimento è avvenuto fuori dalla linea di traffico. Fino a lunedì mattina, quando verrà ripristinata la pavimentazione l’area resterà transennata e si procederà su una sola corsia. Nel frattempo, però, sarà avviata da domani (oggi, ndr) la ztl».

Poi la polemica. Commenta Chiosi: «In casi come questi va migliorato il sistema di intervento. Situazioni del genere, insomma, vanno risolte in poche ore. Non si può aspettare giorni per mettere in sicurezza un’area di così vitale importanza per il traffico. Per un problema di questo tipo devono entrare in azione le strutture tecniche periferiche. È eccessivo far muovere il direttore centrale del servizio area tecnica del Comune».

E, torniamo alla ztl. Il sindaco ha disposto il divieto di transito in alcune arterie strategiche: via Morelli da via Vannella Gaetani a piazza dei Martiri; piazza dei Martiri nella carreggiata esterna alle fioriere; via Santa Caterina a Chiaia; via Santa Maria a Cappella Vecchia; rampa Caprioli; via Chiaia (fino a palazzo Cellammare); via Filangieri e via dei Mille. L’isola pedonale sarà inoltre in funzione dal 21 al 24 dicembre, dal 28 al 30 dicembre e nel primo fine settimana di gennaio dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 20. L’unica eccezione è per il 31 dicembre, quando lo stop alle auto si concluderà alle 14.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più