L’Italia dei Turisti: la prima regione del Sud è la Campania

L'italia dei turisti

L’Italia, nazione ricca di storia e cultura, è da sempre meta di molti turisti. Molte delle regioni italiane sono perennemente affollate da gruppi di persone che fervono dalla voglia di imparare e conoscere le bellezze che riempiono il nostro paese.

Una mappa interattiva, apparsa sul sito del Corriere della Sera, mostra com’è l’Italia vista dai turisti, facendo una lista dei luoghi di maggiore attrazione:

  1. Roma
  2. Venezia
  3. Milano
  4. Firenze
  5. Sorrento
  6. Bologna
  7. Napoli
  8. Verona
  9. Pisa
  10. Alghero
  11. Palermo
  12. Torino
  13. Genova
  14. Rimini
  15. Taormina
  16. Positano
  17. Siena
  18. Sirmione
  19. Catania
  20. Lago di Garda

La prima posizione è occupata dalla regione Lazio, con Roma, che sembra essere la meta preferita  dei turisti quando pensano all’Italia. Non era difficile da immaginare, la famosa “città eterna” è ricca di secoli di storia, ed ospitando anche la residenza vaticana, è naturalmente favorita anche dai numerosi turisti cristiani che intendono far visita al Santo Padre.

La Campania però, è la prima regione del Sud più visitata dai turisti, possiamo infatti notare che Sorrento e Napoli sono rispettivamente al quinto e al settimo posto, mentre al sedicesimo troviamo Positano.

Mete favorite in Campania sono i siti archeologici di Pompei ed Ercolano, luoghi dove si ha la netta percezione di poter toccare con mano la storia e quasi sentirsi parte integrante. Viaggiare tra le meraviglie della Campania è un’esperienza che arricchisce gli amanti dell’arte, della cultura e della storia un modo per conoscere con piacere le meraviglie di una terra che ha storia in ogni angolo.

Ecco il link per visualizzare la mappa interattiva:

http://www.corriere.it/reportages/cronache/2014/turismo/

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più