Casoria, stravaganti visioni a luci rosse. I cittadini: “Che si aspetta ad intervenire?”

luci rosse

Un giro di prostituzione infanga via Circumvallazione esterna Casoria. Lo sanno i passanti, i residenti e… clienti abituali.

Complici il buio, la via a percorrenza veloce, finanche le stradine “laterali” appartate, le squillo campeggiano in ogni angolo di strada. Di notte ma anche, cosa più eclatante, di giorno. Ma non basta il losco giro a provocare lo scandalo: in ultimo, dopo il crepuscolo, lucciole e clienti “sbarrano virtualmente” le strade: infatti alcune lavoranti, si appostano presso la salita che porta ai famigerati punti vendita o centri ricreativi quali Uci Cinemas, disco bowling, Decatlon impedendo il passaggio alle automobili, non con transenne, bensì offrendo ai passanti l’involontario e insolito spettacolo totalmente a luci rosse. Eh sì, poiché tanti tra clienti e squillo, consumerebbero “l’atto” proprio in una strada di passaggio automobilistico.

Molte sono state le segnalazioni di auto con persone sole, o anche famiglie con bambini che hanno dovuto assistere involontariamente allo scenario; alcuni hanno anche sorriso alla cosa. Via Circumvallazione esterna di Casoria, non dimentichiamo, è un’arteria spesso buia, poco frequentata e soprattutto isolata. La presenza di gommoni o strane figure che aspettano l’automobilista di passaggio, non è certo cosa nuova per i casoriani, ma adesso, come hanno lamentato in tanti, chi passa è anche costretto a guardare l’atto osceno consumato “all’aria aperta”. Come gli involontari spettatori hanno affermato, “davvero non c’è limite all’indecenza”.

E se l’inconsueto scenario prosegue già da tempo, i cittadini da troppo si domandano cosa si aspetta ancora a intervenire: fatto più curioso in una città martoriata da mille problemi, i più “tranquilli” su questa vicenda, avrebbero persino giocato i numeri al lotto. Secondo le testimonianze: “Anche con discreto successo“.

Potrebbe anche interessarti