L’appello di Anna Tatangelo per Edenlandia: “Dovete far aprire il parco assolutamente…”

Anna Tatangelo

Anna Tatangelo, la giovane cantante e compagna di Gigi D’Alessio, l’amato e contestato cantautore napoletano, durante il Sanremo 2015, da poco terminato, è stata protagonista di molte chiacchiere, non sempre piacevoli o indirizzate alla sua carriera, bensì rivolte alla sua vita privata di coppia.

Ancora una volta artefice indiscussa delle frecciatine velenose è Selvaggia Lucarelli, che insieme a Sara Tommasi, è una delle donne che maggiormente ama punzecchiare le persone sui social network.

Anna Tatangelo insieme al suo compagno Gigi D’Alessio, è stato il bersaglio scelto dalla Lucarelli, che durante la messa in onda del Festival di Sanremo, dopo l’esibizione della Tatangelo, esprime su Twitter un pensiero poco carino nei confronti della coppia D’Alessio- Tatangelo: “Se fossi un uomo la vivrei come una profonda ingiustizia sta cosa che la Tatangelo si accoppi con D’Alessio”.

Pungente e di cattivo gusto, il commento di Selvaggia Lucarelli, che non ha dovuto attendere molto prima di leggere la risposta del cantante napoletano: “Cara Selvaggia se mi avessi provato non ti saresti per niente pentita… Mi dispiace ma per me sei vecchia, troppo vecchia”.

Tweet al veleno si potrebbero definire quelli tra Gigi D’Alessio e Selvaggia Lucarelli, che senza ritegno alcuno, si sfidano pubblicamente su Twitter come due adolescenti. Anna Tatangelo, ospite di Gianni Simioli e Francesco Emilio Borrelli a La Radiazza, glissa elegantemente, accontentandosi dell’imbarazzo della Lucarelli, che raggiunta inaspettatamente al telefono, si è giustificata dicendo che il suo pensiero era un modo simpatico per elogiare la Tatangelo, e sposta l’attenzione su un tema molto più importante, una campagna contro il cyberbullismo, un argomento delicato che se sottovalutato può far scaturire diversi problemi.

Anche Anna Tatangelo si dichiara vittima del cyberbullismo ma racconta quanto sia indispensabile avere le spalle forti per sorvolare su quello che si dice, cosa che purtroppo non tutti sono capaci di fare, arrivando molto spesso ad un grado di esasperazione, tale da compiere gesti estremi.

Sono molti i giovani che ogni giorno sono vittime di questa forma di bullismo che ossessiona e sporca la rete, e troppi sono i casi irreparabili, quelli in cui si arriva al suicidio. La Tatangelo lancia un appello, un grido, una richiesta d’aiuto, affinché questo fenomeno negativo possa essere bloccato prima che degeneri ulteriormente.

Durante l’intervista, Anna Tatangelo, si lascia andare ad un pensiero per la riapertura di Edenlandia, il parco divertimenti napoletano che ormai da diversi anni ha chiuso i battenti. La riapertura prevista per Maggio, sembra essere nuovamente lontana a causa dei lavori bloccati.

“Dovete far aprire il parco assolutamente, per il bene dei più piccini e delle famiglie napoletane e non”. Con queste parole la Tatangelo, incita pubblicamente il soprintendente, a far riattivare i lavori, per consentire l’attesa riapertura di Edenlandia.

Sembra proprio che il parco divertimenti partenopeo stia a cuore non solo ai napoletani, e tutti come Anna Tatangelo, sperano che entro Maggio, Edenlandia torni splendente e attiva come merita.

Due appelli importanti quelli che Anna Tatangelo fa in radio, uno importantissimo per la tutela di moltissimi giovani e meno giovani e un altro per il rilancio di Napoli attraverso il suo antichissimo parco divertimenti, poi prima di concludere, la cantante si destreggia in un siparietto con il compagno, che al telefono pur fingendosi un suo sostenitore, immediatamente viene scoperto e anche obbligato ad una pubblica promessa, quella di farle assaggiare una pizza napoletana cotta al forno invece della solita pizza fritta.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più