Masini a Napoli: “Il melodramma che oggi ascoltiamo parte da questa città”

Marco Masini

Marco Masini concede il bis e torna a parlare di Napoli all’indomani della kermesse sanremese che lo ha visto tra i protagonisti indiscussi sul famoso palco dell’Ariston. La sua canzone, “Che giorno è”, ha riscosso un grande successo rilanciando il cantautore fiorentino, pronto per il suo nuovo tour nelle maggiori città della nostra penisola.

Già qualche anno fa si era espresso sulla città partenopea ed è ritornato a farlo in una intervista alla radio napoletana, Radio Club 91. Masini il prossimo 5 marzo incontrerà i suoi fan a Piazza Garibaldi, mentre il 18 maggio terrà un concerto al Teatro Diana.

“Vivere cadere vivere 

rialzarsi vivere ricominciare 

come la prima volta

dimmi che adesso t’importa e 

smettila di smettere…”

(Che giorno è, Marco Masini 2015)

Ai microfoni radiofonici dedica parole importanti alla cultura musicale partenopea: “Sono felicissimo di tornare a Napoli. Per me è una città importantissima, ho moltissimi amici a Napoli, sono nato anche musicalmente da Napoli, perchè la canzone napoletana è l’origine di ogni melodia per la nostra cultura. Il melodramma che noi ascoltiamo e che ancora oggi riproduciamo con suoni più moderni, con suoni magari più adatti all’attualità però parte da Napoli. Per me tornare a Napoli è un onore grandissimo. Aspetto ovviamente e sono curioso di incontrare tanti ragazzi che da anni mi seguono ma anche ragazzi nuovi. Ho visto generazioni di ragazzi di 17/18 anni arrivare e conoscere per la prima volta la mia musica anche di anni fa. E questo è un grande onore”. 

Di seguito il video ufficiale del suo ultimo singolo, “Che giorno è”:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=jXHZ1TRoApY[/youtube]

Potrebbe anche interessarti