Video. Bagnoli e il canile degli orrori: il Comune non rimuove il maltrattatore

ImmagineBagnoli. Un vero e proprio canile degli orrori quello che ci mostra Edoardo Stoppa in questo servizio di Striscia la notizia, andato in onda durante la puntata di ieri su canale 5.

Agghiacciante la situazione in cui vivono questi poveri animali, tenuti in condizioni al limite dell’immaginazione. In questi anni, centinaia e centinaia di cani sono stati lasciati morire di fame e sete, senza alcuna pietà. E non solo, alcuni venivano uccisi dallo stesso gestore del canile, mediante farmaci per la soppressione. In molti casi poi i microchip identificativi dei cani deceduti venivano rimossi ed impiantati su altri cani “facsimile”, in questo modo non venivano dichiarate molte morti e si poteva continuare ad incassare le sovvenzioni dal comune.

Una vera e propria truffa ai danni del Comune partenopeo ed a farne le spese sono stati, purtroppo, questi poveri animali. Il gestore del canile è stato condannato per maltrattamento di animali ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, ma, non si sa per quale motivo, è ancora questa persona a “prendersi cura” degli oltre 150 cani rimasti nel canile, insieme alla figlia.

Perché? Edoardo Stoppa si è recato presso il Comune di Napoli in cerca di chiarimenti, per cercare di capire il motivo per cui, nonostante le varie ordinanze, questi cani non siano ancora stati spostati in un altro canile ma il vicesindaco Tommaso Sodano non è stato molto esaustivo nelle risposte. Per guardare il servizio potete cliccare qui.

Potrebbe anche interessarti