Morte Ciro Esposito, De Santis arriva in barella tra gli incoraggiamenti della gente

Gastone, Daniele De Santis, Ultras della Roma

È iniziata un’ora fa l’udienza preliminare a Daniele De Santis, l’ultrà romano accusato di aver accoltellato a morte il tifoso partenopeo Ciro Esposito, lo scorso 3 maggio 2014, nel piazzale antistante l’Olimpico, prima della finale di coppa Italia Napoli-Fiorentina.

De Santis, come riporta il Mattino, a causa delle condizioni di salute è presente in aula steso su una barella. Al suo arrivo presso il tribunale di Roma, un gruppo di amici e parenti ha accolto il giovane con urla di incoraggiamento.

Il gup, Maria Paola Tomaselli, dovrà decidere se rinviare a giudizio De Santis, come richiesto dai  pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio.

Ricordiamo che a rischiare di essere processati sono anche due amici di Ciro, Gennaro Fioretti ed Alfonso Esposito, entrambi  presenti quel 3 maggio a Roma  che, insieme allo stesso Ciro, dopo l’assalto  pullman dei tifosi partenopei, si scagliarono contro Daniele De Santis.

Potrebbe anche interessarti