Scampia riparte dalle donne. Più di 800 imprenditrici per lo sviluppo urbano

Fotografia da "ilroma.it"
Fotografia da “ilroma.it”

La casa della socialità a Scampia, Napoli, forma le donne imprenditrici del futuro. Un progetto che ha coinvolto più di 800 donne, inserito nel programma denominato “Donne per lo Sviluppo Urbano“. Il progetto è stato promosso e ideato dall’assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli e mira allo sviluppo dell’imprenditoria femminile.

I corsi si svolgono all’interno del quartiere, nei laboratori dello spazio comunale, dove 120 donne già da sei mesi prendono parte alle varie attività formative dei sette percorsi tra i quali ceramica, grafica 3D, giardinaggio, pasticceria e sartoria.

Donne unite, combattive, che vogliono avere un futuro all’interno della società e che nonostante tutti i problemi che il quartiere presenta, non si sono arrese e guardano al futuro.

L’obiettivo è di estendere man mano la cosa ad altre municipalità fino a far diventare “La casa della socialità”, una struttura per lo sviluppo locale permanente e un luogo in cui, talenti, idee e professioni possano incontrarsi e crescere innescando processi di cambiamento radicale della vita all’interno di questi quartieri.

Potrebbe anche interessarti