Aspettando la stazione Duomo: una meraviglia greco-romana

stazione duomo

Tra qualche anno la Linea 1 della metropolitana di Napoli dovrebbe essere pronta per collegare il centro storico di Napoli a Capodichino. Dopo aver completato la meravigliosa stazione Municipio si attende l’apertura, nel 2019, della stazione Duomo i cui lavori hanno invaso da tempo Piazza Nicola Amore che sarà resa pedonale.

Il progetto della stazione Duomo è firmato dall’architetto Massimiliano Fuksas che dopo le varie scoperte archeologiche avvenute nel corso degli scavi ha saputo dare la massima visibilità ai stupefacenti reperti e alla stazione stessa che sarà un vero e proprio museo.

stazione duomo

A rendere speciale il tutto è stato l’antico Gymnasium (o tempio di augusteo) che un tempo accoglieva i giochi olimpici dedicati all’imperatore Augusto che oggi è diventato, insieme alle imbarcazioni di Piazza Municipio, grande testimonianza per la città di Napoli. Il tempio sarà infatti visibile anche ai passanti della piazza che dall’alto potranno ammirare l’eccezionale reperto sul quale è stata installata una moderna copertura in vetro ed acciaio.

stazione duomo

Tanti altri sono gli elementi architettonici rinvenuti durante i lavori per la stazione Duomo come colonne di marmo, pavimenti a mosaico, capitelli, lastre di marmo e numerose decorazioni che vanno ad aggiungersi ai circa tre milioni e mezzo di reperti recuperati a Napoli in 35 anni di lavori.

Ora non resta che aspettare l’inaugurazione di questa nuova e suggestiva stazione greco-romana che sarà seguita dalla stazione Riviera di Chiaia e a quella di Capodichino.

Foto: Città metropolitana di Napoli

Potrebbe anche interessarti