Ponte del 2 giugno. Litorale preso d’assalto dai bagnanti

liquami e rifiuti alla spiaggia di Coroglio

Complice Scipione, l’anticiclone africano che ha fatto innalzare vertiginosamente le temperature in tutta la Penisola, il lungo weekend appena trascorso è stato, per molti, il primo vero e proprio anticipo d’estate.

Migliaia di cittadini e turisti si sono, infatti, riversati presso le coste campane. I lidi dei litorali giuglianese, flegreo e domitio sono stati letteralmente presi d’assalto. Licola e Varcaturo sono state le mete più gettonate da decine di migliaia di cittadini.

Quest’anno poi, la qualità delle acque di balneazione campane risulta essere notevolmente migliorato anche se, la costa giuglianese in alcuni tratti è, purtroppo, ancora off-limits. Eppure nonostante tutto, gli stabilimenti balneari risultano essere sempre meglio attrezzati, con strutture decisamente all’avanguardia, diventando anno dopo anno un polo d’attrazione per i turisti.

C’è però ancora tanto da migliorare. Non esiste ancora, infatti, un vero e proprio piano spiagge senza contare che bisognerebbe finalmente creare nuove spiagge libere, totalmente assenti in questo tratto di costa e che farebbero davvero comodo a molti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più