Deturpata l’opera per Pier Paolo Pasolini al centro storico di Napoli

pignon

L’artista francese Ernest Pignon-Ernest negli anni Ottanta incollò sui muri del centro storico di Napoli dei suoi disegni realizzati su carta in cui venivano riproposte e ricordate famose opere d’arte. A 25 anni di distanza Pignon è tornato in città con un nuovo progetto su Pier Paolo Pasolini per il quarantennale del suo assassinio. L’artista ha infatti intenzione di ripercorrere i passi del poeta e regista e i luoghi raccontati nelle sue opere, Napoli e Scampia comprese.

E’ proprio nel centro storico della città, all’esterno di Santa Chiara, che Pasolini era tornato a vivere grazie all’opera di Pignon il quale ha disegnato lo scrittore mentre guarda il pubblico con il suo corpo senza vita tra le braccia.

pignon

Un’opera che è durata ben poco poichè, secondo quanto denunciato dal Consigliere Municipale Pino De Stasio, è stata già vandalizzata con due “graffi” bianchi che hanno lacerato il volto e il petto di Pier Paolo Pasolini.

Foto: Pino De Stasio

Potrebbe anche interessarti