Salerno, sequestro 40 milioni a imprenditore: smaltiva rifiuti

Guardia di Finanza

Un imprenditore di Battipaglia è stato arrestato, ieri mattina, con diverse e pesanti accuse, quali associazione a delinquere, truffa, emissione illegale di fatture e falsa intestazione di beni. Si tratta per lo più di società ed aziende che si occupano dello smaltimento dei rifiuti e del settore lattiero-caseario.

La Guardia di Finanza di Salerno ha inoltre provveduto al sequestro di un immenso patrimonio di beni, il cui valore  intorno ai 40 milioni di euro.

Come riportato da Ilgazzettinovesuviano.com, l’uomo in questione si chiama Meluzio Morgan. Sono coinvolte nella vicenda anche altre 18 persone, tutte ree di favoreggiamento alle pratiche illegali. Grazie alle indagini condotte, è emerso che Antonio ed Angelo, i capofamiglia dei Morgan, hanno rapporti, ormai da anni ed anni, con la famiglia di camorristi dei Maiale. Il loro intento era quello di salvare, in tutti i modi, il patrimonio familiare, tanto da falsificare l’intestazione dei beni. Gli investimenti nel settore rifiuti sono addirittura stati eseguiti in Bulgaria, al fine di ottenere delle commesse pubbliche.

Potrebbe anche interessarti