Centro Direzionale: Imprenditore si lancia dal quinto piano di un palazzo

suicidio-Napoli

Un vero e proprio scock per tutti coloro che nella giornata di ieri gravitavano nei pressi del Centro Drezionale. Urla, grida e poi un lancio nel vuoto di cui i testimoni ricordano ancora il rumore. Un folle suicidio quello dell’imprenditore che ieri ha preferito farla finita lanciandosi nel vuoto  di un palazzo dell’Isola G1. Il GazzettinoVesuviano racconta così la vicenda : “Due aziende una a S. Giovanni a Teduccio ed una a Milani, 43 anni.  Questi i primi dati dell’imprenditore suicida a Napoli nel pomeriggio di ieri nel Centro Direzionale.

Si sarebbe lasciato cadere da un ballatoio tra il quarto ed il quinto piano di uno dei grattacieli dell’Isola G1. Alcune persone lo hanno visto mentre scavalcava il parapetto e hanno cercato di fermarlo ma inutilmente. Si tratta di un imprenditore, C. S. di San Giovanni a Teduccio, titolare di due aziende, una in città e l’altra nel nord Italia. La causa del probabile suicidio, su cui indaga la polizia, non e’ stata ancora chiarita.

L’agente di commercio aveva in tasca 850 euro in contanti e un sollecito di pagamento la cui cifra non e’ stata resa nota, ma nessun biglietto che potesse far ricondurre la decisione di porre fine alla sua vita a motivi economici.

Il mistero sulla morte, però, è alimentato dal fatto che l’uomo abitasse nel quartiere San Giovanni a Teduccio, e non al Centro Direzionale, dove ci sono prevalentemente uffici, studi legali, società finanziarie e assicurazioni. Il suicidio è verificato intorno alle 18, così come raccontato da alcuni testimoni. Sul pianerottolo dal quale l’imprenditore si è lanciato nel vuoto ci sono alcune finanziarie. Ma, gli investigatori ancora non hanno chiarito in quale ufficio si fosse recato l’uomo prima di decidere di suicidarsi. Il pm della Procura che sta conducendo l’indagine per fare chiarezza su questa morte ha disposto l’autopsia del cadavere.

L’imprenditore trattava prodotti di diversi generi, da quello cinefotografico all’abbigliamento. Il suicidio ha fatto molto scalpore nel centro direzionale dove vi è prevalenza di uffici, ma ci sono anche numerose abitazioni comuni.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più