Anatolij Korol: la vedova dell’eroe assunta dal supermercato dove fu ucciso

Anatoly KarolQuest’estate il caso di Anatolij Korol aveva commosso l’Italia intera. Durante una rapina al supermercato di Castello di Cisterna della ditta “Piccolo”, l’ucraino era rientrato nel locale per difendere le cassiere e sventare il colpo, ma era stato brutalmente ucciso dai criminali. Il web si era subito mosso in aiuto della vedova e delle due figlie, lasciate nell’indigenza per la morte del muratore. Così, già il Presidente Mattarella aveva conferito la medaglia d’oro al valor civile all’uomo per l’eroismo dimostrato.

Oggi è arrivato un aiuto ben più concreto da parte del proprietario della catena di supermercati, Michele Piccolo. Nadiya Korol, la vedova di Anatolij, è stata assunta come cassiera al banco del pane di un supermercato “Piccolo”. L’esercizio in questione non è lo stesso dove il marito ha dato la vita: recarsi li ogni mattina sarebbe stata una tortura per la donna. Così, Piccolo a messo a disposizione della vedova anche un’automobile con la quale raggiungere il supermercato “Piccolo” di Sant’Anastasia.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più