Rapina al distributore. Dopo dieci giorni la banda è già libera

rapina distributore benzina

Appena dieci giorni e la banda di criminali che, nella serata del 15 gennaio scorso, ha rapinato un distributore di carburante a Qualiano, è già libera.

La banda, composta da tre maggiorenni, dopo aver immobilizzato il vigilante di turno, ha adoperato l’autovettura di quest’ultimo per sfondare in retromarcia la parete laterale dell’edificio della piazzola di sosta, adiacente alla cassaforte, contenente il bottino di 40mila euro.

La banda, poi arrestata dai carabinieri di Giugliano, è di fatto libera dopo pochi giorni. Come riportato da Internapoli.it, il giudice del Tribunale del Riesame ha infatti annullato l’ordinanza nei confonti degli uomini per insusistenza dei gravi indizzi di colpevolezza. I tre restano indagati per rapina aggravata e danneggiamento, ma affronteranno il processo da uomini liberi.

Potrebbe anche interessarti