Nola. Donna litiga col compagno, lui la lascia nuda in autostrada

pioggia-autostrada

Nola – Tre agenti del comando della Polizia Municipale di Nola si sono resi protagonisti, nella notte, di un salvataggio che ha dell’incredibile. Stando a quanto riporta Ottopagine.it, i tre poliziotti erano di ritorno dal poligono di tiro quando hanno notato, allo sbocco dell’autostrada, variante 7 bis in direzione Nola, una figura femminile rannicchiata fra due automobili sul ciglio della strada. Gli agenti hanno subito accostato e sono scesi dall’auto, avendo subito notato che c’era qualcosa che non andava.

La donna, infatti, era completamente nuda, coperta soltanto da un giubbotto che si stringeva addosso per vergogna e per freddo. Rannicchiata e tremante riusciva a stento a parlare e, quando lo faceva, biascicava frasi sconclusionate ed incomprensibili. Fortunatamente, i poliziotti avevano la coperta termica, data in dotazione ad ogni pattuglia, con la quale sono riusciti a rifocillare e fare alzare la donna fino all’arrivo dell’ambulanza del 118. Oltre allo stato di shock emotivo ed i tremori dovuti al freddo la signora non sembra aver subito danni fisici, quindi è da escludere che sia stata vittima di violenza, escludendo quella psicologica.

Al momento è stato aperto un fascicolo di indagine. La donna è una professionista di 50 anni, di Brusciano, ma ancora non è chiaro perchè fosse finita nuda sul ciglio della strada. Stando alle poche informazioni carpite dai soccorritori, tutto sarebbe nato da un violento litigio con un uomo, forse il compagno della donna. La discussione sarebbe finita male e la donna sarebbe stata cacciata via dall’auto con addosso soltanto quel giubbotto. Le indagini continueranno per vagliare quest’ipotesi.

Potrebbe anche interessarti