Meningite in Campania, smentiti ufficialmente i due nuovi casi a Caserta

corsia ospedali

Aggiornamento del 12/01/2017, ore 08.40 – Dopo il tam tam di notizie sul web, nella serata di ieri è arrivata la smentita dell’ospedale di Caserta, che ha escluso categoricamente la presenza dei due casi di meningite: “I commissari straordinari dell’Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta Cinzia Guercio, Michele Ametta e Leonardo Pace smentiscono categoricamente la notizia circolata oggi sulla stampa in merito a presunti casi registratisi nel nosocomio casertano di meningite batterica, quella più temuta e tale da necessitare di profilassi dei contatti”, la nota diramata dai commissari straordinari dell’Azienda Ospedaliera.

Aggiornamento (13.53) – Stando a quanto riportato da noicaserta, il caso della donna sarebbe rientrato: gli accertamenti non hanno evidenziato alcuna infezione da meningite.

Ancora meningite in Campania. Come riportato da CasertaCe, due nuovi casi si sarebbero verificati a Caserta, nell’ospedale civile Sant’Anna e San Sebastiano. A essere stati colpiti dalla malattia sarebbero una donna e un uomo di circa 65 anni.

Dopo le prime cure, i due sono stati trasferiti all’ospedale Cotugno di Napoli, specializzato in malattie infettive.

Immediata la profilassi antibiotica nei reparti del nosocomio casertano e per quelli che sono venuti a contatto con i due malati. Da oggi, inoltre, obbligo di lavorare con mascherina con filtro per medici e infermieri.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più