Il padre muore, lo lascia un mese sul letto: non voleva rinunciare alla pensione

Avellino – Un uomo di 50 anni, residente a Grottaminarda, ha tenuto nascosta per un mese la morte per non rinunciare alla pensione che l’anziano percepiva. Ad allertare le forze dell’ordine sono stati i vicini che, avvertendo un forte e nauseante odore provenire dall’abitazione, hanno allertato i carabinieri.

I militari, riferisce Cronache della Campania, hanno fatto irruzione ed hanno trovato il 50enne a vegliare il corpo del padre che giaceva sul letto. Sembra che l’anziano sia morto per cause naturali, ma sarà l’autopsia a chiarire i motivi del decesso.