Elisabetta Nardi si è spenta dopo un mese di agonia: doveva fare l’esame di maturità

Originaria di Trentola Ducenta, Elisabetta Nardi di soli 18 anni, ha perso la vita dopo un mese di agonia.

Studentessa dell‘istituto alberghiero di Aversa, la giovane era in coma dal giorno di Pasqua. In seguito a numerosi mal di testa fu costretta al ricovero. La causa potrebbe essere un aneurisma celebrale ma, con certezza, non si sa ancora nulla.

Ragazza buona e brillante sia con gli amici che a scuola, tanti la ricordano con un sorriso. Il preside del liceo, Buonocore si mostra molto addolorato, fu proprio lui a consigliare agli studenti di pregare per lei durante il precetto pasquale.

La sua 5B, classe che lei frequentava, stamattina si è subito recata al suo capezzale per vederla un’ultima volta. Elisabetta quest’anno avrebbe dovuto affrontare l’esame di maturità, un passo importante per una giovane che, troppo presto è stata strappata alla vita dei suoi cari.

Potrebbe anche interessarti