Usano la ventosa per farlo nascere, poi tentano il cesareo: neonato muore in ospedale

Un parto complicato finito nel peggiore dei modi. È accaduto a Benevento, precisamente all’Ospedale Rummo. Il neonato è morto pochi giorni dopo la nascita. Il suo cuoricino ha smetto di battere ieri mattina: era nato venerdì, da un parto complicato. I medici avevano alimentato le speranze dei genitori, ma l’epilogo è stato tutt’altro che felice.

Su disposizione della Procura la salma del piccolo è stata sequestrata e trasferita all’obitorio dell’ospedale in attesa del medico legale e della fissazione dell’autopsia. Dopo la nascita era stato portato nel reparto di terapia intensiva neonatale e sottoposto a diversi accertamenti, tra cui una Tac cerebrale.

Alla mamma era stato praticato un parto naturale in cui, per complicanze, era stata utilizzata una ventosa e poi un cesareo. Il tutto avrebbe complicati le condizioni del bambino, portato subito in rianimazione. La psicologa Silvia Fucci ha dovuto comunicare la brutta notizia, con le cautele del caso, alla madre del bambino.

Potrebbe anche interessarti