Stadio Collana: slitta l’apertura. Sul web rivolta per il costo dell’abbonamento

Sembrava tutto pronto per l’apertura al pubblico dello Stadio Arturo Collana di Napoli ma si dovrà attendere ancora qualche giorno. Manca infatti il collaudo da parte della Regione Campania dell’impianto anti-incendio.

Piccoli inconvenienti tecnici, ma fondamentali per la sicurezza, fanno slittare l’apertura dell’impianto del Vomero a metà gennaio. Impazienti gli sportivi che hanno potuto vedere le nuove palestre e la pista d’atletica inaugurate lo scorso 17 dicembre. Al taglio del nastro erano presenti i rappresentanti della ditta concessionaria dell’impianto la Giano, e anche molti sportivi, da Fabio Cannavaro a Patrizio Oliva.

Lo stadio, chiuso nel gennaio del 2017 e di proprietà della Regione Campania, si pone l’obiettivo di far ritornare lo sport al Vomero. Tre le discipline su cui punta maggiormente il Collana come mostrano le gigantografia su Via Ribera: arti marziali, atletica e ginnastica con un occhio anche alla pole dance.

Ma sul web è già rivolta per il costo dell’abbonamento giudicato da molti troppo alto rispetto a quello pagato in precedenza. Sulla pista d’atletica inoltre manca l’impianto di illuminazione, solo dei faretti illuminano la pista. Per questo lo Stadio chiude a gennaio alle 17, orario che però sarà prolungato nei prossimi mesi di pari passo con il sole che tramonterà più tardi.

A vedere i prezzi degli abbonamenti che circolano sul web, si può scegliere tra quelli della fascia mattino (dalle 7 alle 13 dal lunedì al venerdi, fino alle 14 di sabato e domenica ma con ingresso entro le 13) che variano dai 20 euro mensili, ai 90 semestrali (gennaio-giugno), passando per i 55 trimestrali. A quelli full.

Prima si fa l’abbonamento, meno si paga. L’abbonamento full infatti va dai 35 euro del mensile fino al 15 marzo e 40 euro dal 16 marzo al 10 giugno. Ai 100 euro del trimestrale fino al 15 marzo, 110 nel periodo 16 marzo-15 aprile. Per il semestrale si spendono fino a 160 euro. A questi soldi vanno aggiunti i 20 euro di tesseramento Fidal obbligatorio e i 5 euro per il badge. Oltre il certificato medico agonistico che è possibile ottenerlo anche in sede, pagando altri 20 euro.

Questi alcuni dei commenti presenti in rete:

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più