Giugliano, sequestrata azienda impegnata nella gestione dei rifiuti

impianto rifiuti
Immagine di repertorio

GIUGLIANO IN CAMPANIA – Continuano i controlli per contrastare lo smaltimento illecito di rifiuti nel Napoletano. Le ultime operazioni hanno interessato il comune di Giugliano dove i carabinieri locali, nel corso di un controllo disposto dal Comando Provinciale di Napoli, hanno sequestrato un’azienda impegnata nella gestione dei rifiuti nella zona ASI.

Due le persone denunciate, l’amministratore unico e il responsabile della ditta. Il valore dei materiali sequestrati è di ben 4 milioni di euro. All’interno della ditta, i militari hanno scoperto molti rifiuti, sia pericolosi che non pericolosi.

Erano ammassati all’interno di un capannone. La loro quantità era tale da superare, sia in larghezza che in altezza, le aree di stoccaggio. Ciò causava anche l’ostruzione delle vie di fuga, rendendo il luogo altamente pericoloso per i dipendenti dell’azienda di Giugliano in Campania.

Potrebbe anche interessarti