Truffa telematica, un finto carabiniere si faceva ricaricare la postepay

Truffa telematica,un finto carabiniere si faceva ricaricare la postepay

Un buon travestimento da carabiniere ed una carta postepay fittizia, cosi un’organizzazione della provincia di Napoli è riuscita a truffare oltre 700 esercizi commericiali. I dettagli su IlMattino.it

I Carabinieri di Torre Annunziata stanno eseguendo 17 misure cautelari nei riguardi dell’ideatore, dei promotori e dei componenti di un’organizzazione creata in provincia di Napoli che in tre mesi ha truffato oltre 700 esercizi commerciali in tutta Italia con una truffa legata a ricariche online di denaro.

I reati, contestati al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, sono truffa e associazione per delinquere. Fra le persone arrestate vi è un uomo di 30 anni della provincia di Lecce che, secondo l’accusa, con grandi capacità persuasive e da affabulatore, fingendosi maresciallo dei Carabinieri, è riuscito a ottenere ricariche di denaro online, anche di valore superiore ai 1.000 euro, ai danni di piccoli esercizi commerciali, come rivendite di tabacchi, edicole e distributori di carburanti, su carte poste pay intestate in maniera fittizia.

Potrebbe anche interessarti