Bufera su Sanremo, oltre 800 persone per realizzare l’evento: si indaga sui costi

teatro ariston sanremo
Foto: Teatro Ariston Sanremo, pagina Facebook

SANREMO 2020 – La settantesima edizione del Festival di Sanremo è terminata, ma resta ancora qualche strascico per quanto riguarda il personale che ha lavorato all’evento. Secondo quanto riferito da Affaritaliani sarebbero state più di 800 le persone impiegate, di cui 634 tra gli interni Rai e circa 200 collaboratori esterni. Un numero che potrebbe apparire spropositato, ma è tra circa un mese che sarà reso noto quanto è costato.

La Rai nel frattempo di difende, affermando che “il personale in trasferta è stato coerente con le produzioni realizzate: ben 22 ore di diretta”. Il Collegio Sindacale sta ad ogni modo verificando se ci sia stato un danno erariale e se effettivamente quel numero sia giustificato.

Ci sarebbero vari nomi sui quali è necessario fare chiarezza. Marcello Foa, Presidente della Rai, ad esempio sarebbe stato accompagnato dalla moglie e da altri 4 membri dello staff. Sotto l’occhio di ingrandimento anche altri dirigenti, per lo più seduti in prima fila per assistere al Festival di Sanremo. Tra costoro Antonio Preziosi, direttore di Rai Parlamento, Elisabetta Gandini, direttrice dell’audit, Alberto Romagnoli, corrispondente da Bruxelles.

L’amministratore delegato Fabrizio Salini è adesso chiamato a rispondere dei presenti. Sul caso indaga il pubblico ministero Massimiliano Minerva, lo stesso che indaga su 51 dipendenti accusati di aver gonfiato le spese per le edizioni dal 2013 al 2015.

Potrebbe anche interessarti