Battipaglia, cinese di 40 anni trasferito al Cotugno per sospetto coronavirus

coronavirusUn caso sospetto d’infezione da Coronavirus è stato riscontrato all’ospedale di Battipaglia (Salerno). Secondo quanto riporta l’ANSA, il paziente, un cittadino di nazionalità cinese di circa 40 anni, è arrivato all’ospedale “Santa Maria della Speranza” con alcuni sintomi che potrebbero essere ricondotti alla malattia.

Inevitabilmente, i medici del presidio ospedaliero della Piana del Sele hanno subito attivato il protocollo. Per il 40enne è stato quindi disposto il trasferimento all’ospedale Cotugno di Napoli, struttura specializzata in malattie infettive. Il trasferimento dell’uomo è avvenuto tramite un’ambulanza ad alto contenimento messa a disposizione dall’associazione Humanitas.

Al momento non abbiamo altre info sulle condizioni del paziente, che, a quanto si apprende, sarebbe rientrato di recente dalla Cina. Starà ai medici del Cotugno sottoporre l’uomo agli appositi test per verificare un possibile contagio da virus cinese.

Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi della vicenda, cercando possibilmente di evitare allarmismi. Il caso di sospetto Coronavirus all’ospedale di Battipaglia può contribuire a innalzare il livello di allerta generale, ma non deve alimentare la psicosi generale.

Basti pensare che di recente la comunità cinese a Napoli ha organizzato un flash-mob per dire “no” al razzismo da Coronavirus. E nel frattempo in molti, compreso il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, si stanno esprimendo a sfavore del cosiddetto “razzismo sanitario” che sembra aver contagiato la nostra terra.

Potrebbe anche interessarti