Caivano: usa la mascherina chirurgica per rapinare una farmacia

carabinieri arresto banda di rapinatoriUn uomo è entrato in una farmacia indossando una mascherina chirurgica che però non ha usato per proteggersi dal Coronavirus, ma per non farsi riconoscere, poiché il suo scopo non era quello di acquistare un medicinale ma di fare una rapina.

L’episodio è accaduto a Caivano. L’uomo una volta entrato nella farmacia, ha minacciato la titolare con un coltello per farsi consegnare 600 euro, l’incasso totale raccolto durante la mattinata.

In seguito i carabinieri di Caivano hanno rintracciato l’uomo e lo hanno bloccato grazie alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza. Dunque il tentativo di mascherarsi con la mascherina chirurgica si è rivelato inutile. L’uomo, un 43enne già noto alle forze dell’ordine, al momento dell’arresto era in possesso di parte del bottino.

Il 43enne, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, ha ammesso il suo coinvolgimento nella rapina presso la farmacia ed è ora sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti