Avellino, anziano abusava sessualmente di un minorenne nei bagni della stazione

Avellino

Un anziano di 77 anni, è stato messo agli arresti domiciliari dai Carabinieri del Comando provinciale di Avellino, in seguito ad una denuncia per violenza sessuale ai danni di un minorenne. A riportare la notizia è la repubblica.it.

La vittima ha solo 14 anni e a far scattare l’indagine è stato un suo coetaneo che, probabilmente scosso da quanto saputo, ha raccontato tutto ai suoi genitori, i quali si sono recati in caserma per denunciare l’accaduto.

Le violenze sarebbero avvenute all’interno di un circolo gestito dall’indagato o all’interno dei bagni pubblici della stazione Trenitalia di Avellino, dove l’uomo, munito anche di un coltello, minacciava il bambino qualora si fosse negato a lui.

Pare inoltre che, l’anziano minacciasse di diffondere foto in cui fosse riconoscibile il minorenne, proprio per invitarlo a tacere. Secondo le ricostruzioni le violenze sarebbero state più di una, e adesso, il bambino, sarà seguito secondo i protocolli previsti per i casi di abusi su minori, col supporto di medici e psicologici.

Questa brutta notizia, inoltre, segue un’altra triste vicenda svoltasi sempre nella provincia di Avellino: un caso di abuso sessuale ai danni di una bambina di 5 anni.

Le violenze, in questo caso, avvenivano tutte in famiglia, e ad essere denunciati sono stati il nonno ed il compagno della zia della piccola.

Potrebbe anche interessarti