De Luca: “Dal 12 agosto 3000 positivi. Una settimana e risolviamo il problema”

de luca 3000 positiviDalla Treofan di Battipaglia, il governatore della Campania De Luca fa il punto sull’emergenza coronavirus a partire dalla questione dei rientri e dei contagi. De Luca sottolinea il ruolo fondamentale giocato dall’ordinanza approvata il 12 agosto, che ha permesso di individuare 3000 nuovi positivi in tutta la regione, e ritiene che entro una settimana il problema dei contagi d’importazione sarà risolto.

Se non facciamo ora il filtro con i nuovi contagi, fra un mese avremo una tragedia“, afferma il presidente della Regione. “Li stiamo cercando noi i positivi, stiamo già scendendo: ancora una settimana e poi abbiamo risolto il problema”.

Dal 12 agosto sono 2000 le persone positive che abbiamo fermato a Capodichino, al porto di Napoli, nelle stazioni ferroviarie. La maggior parte sono asintomatici: gente che non ha né tosse né febbre ma è contagiosa. In più, c’è un altro migliaio di persone che avevano avuto contatto con i positivi provenienti dall’estero.

Il totale di positivi individuati in Campania dal 12 agosto sale quindi a 3000, il che, stando alle parole di De Luca, conferma ulteriormente l’importanza dei provvedimenti adottati. “Se non avessimo fatto l’ordinanza il 12 agosto, oggi ci sarebbero 3000 persone contagiate che se ne vanno in giro per la Campania”.

L’importante, ricorda De Luca, è filtrare oggi i rientri per individuare tutti i positivi. “Chi non fa questo lavoro oggi domani dovrà chiudere le regioni, e noi chiuderemo le frontiere della Campania“, conclude il presidente della Regione.

Potrebbe anche interessarti