Boom di contagi in Campania, De Luca: “Pronti a chiedere il coprifuoco”

de luca coprifuoco

In Campania da venerdì potrebbe scattare il coprifuoco: De Luca si prepara a chiederlo in giornata. Di fronte all’incremento dei contagi da Covid-19 nella nostra regione, che si fa sempre più preoccupante, il governatore ha annunciato di voler avanzare una richiesta molto precisa.

Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco, il blocco delle attività della mobilità da questo fine settimana” annuncia il governatore “Volevamo partire dall’ultimo weekend di ottobre, ma partiamo ora: si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l’onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania come si è chiesto anche in Lombardia.”

La decisione di chiedere il coprifuoco avviene nel contesto di un ennesimo scontro tra De Luca e il sindaco di Napoli de Magistris, che accusa la Regione di aver commesso errori anche gravi nella gestione dell’emergenza covid-19, facendo precipitare la situazione.

Penso ci siano stati errori molto gravi della Regione e non è uno scaricabarile, i numeri parlano da soli”, ha affermato de Magistris. “Le persone a casa sono sole, appena aumenta la febbre vanno in ospedale, il virus è fuori controllo, la medicina territoriale è stata smantellata già prima della pandemia.

Il problema non sono i ragazzi. Non prendiamocela con i cittadini che hanno avuto in gran parte un atteggiamento responsabile. Andremo sicuramente al lockdown in Campania, sono rimasti 15 posti in terapia intensiva”.

Potrebbe anche interessarti