Aggressione al personale sanitario a Giugliano e Frattamaggiore: schiaffi e porte in faccia a medici

aggredito personale sanitario

Nuova aggressione ai danni del personale sanitario in Campania. Soltanto nella giornata di ieri sono avvenuti due episodi nel napoletano, a Giugliano e a Frattamaggiore, e uno a Napoli. Con questi salgono a 9 i casi di aggressione da inizio anno.

GIUGLIANO – Un 39enne di Melito, già noto alle forze dell’ordine, ha aggredito senza un apparente motivo un medico e un vigilantes. Trasportato all’ospedale di Giugliano per delle ferite al volto, in evidente stato di alterazione da abuso di sostanze alcoliche, ha colpito con degli schiaffi in faccia il medico di turno del Pronto Soccorso ed il vigilantes di servizio che aveva cercato di aiutare il medico.

FRATTAMAGGIORE – Un 42enne di Arzano è stato denunciato dai carabinieri della locale Stazione per aver ferito, seppure accidentalmente, un medico. L’uomo infatti si era recato all’ospedale “San Giovanni di Dio” dove la moglie 42enne (incinta e con il covid) era stata trasportata dal 118. In preda all’agitazione, ha chiesto notizie sulle condizioni della donna e ha sferrato un calcio alla porta d’ingresso del pronto soccorso. Porta che ha colpito al volto un medico procurandogli un ematoma alla fronte.

Sempre ieri la pagina Facebook ‘Nessuno Tocchi Ipprocrate’ aveva denunciato un’altra aggressione avvenuta a Napoli:

“Alle ore 16.48 di oggi 29/01/2021 la postazione 118 della Annunziata viene allertata per perdita di coscienza, CODICE ROSSO, a via Marco Aurelio Severino nel quartiere di San Carlo all’Arena a Napoli. L’Ambulanza arriva sul posto dopo 8 minuti esatti, ma purtroppo per la povera signora non c’è stato nulla da fare, una volta che viene comunicato il decesso al figlio scatta l’ira di quest’ultimo che fa volare un tavolo in mezzo alla casa sfiorando di poco i sanitari. Ma purtroppo la violenza non si ferma a ciò, il figlio della defunta inizia ad aggredire con calci e pugni l’autista soccorritore che prontamente si chiude a “riccio” per difendersi dai colpi inferti dal facinoroso! Ancora un altra aggressione ed ancora vittima il 118, un 118 decimato dal COVID e dal trasferimento dei colleghi ad altro servizio!”.

 

Volano tavoli!

Aggressione n.7 Del 2021

Alle ore 16.48 di oggi 29/01/2021 la postazione 118 della Annunziata viene…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Venerdì 29 gennaio 2021

 

 

Potrebbe anche interessarti