Movida, controlli a Napoli e provincia: alcol a minori, sequestrata una discoteca

polizia locale napoliStretti i controlli sulla movida a Napoli e provincia tra somministrazione di alcol ai minori, viabilità cittadina e locali che non rispettavano le norme di legge.

Movida: controlli a Napoli

La Polizia Municipale di Napoli ha intercettato in Via San Sebastiano 2 ragazzi di 17 anni che acquistavano alcol presso un esercizio pubblico e hanno proceduto a sanzionare l’esercente. In Via Banchi Nuovi venivano sorpresi altri due ragazzi, questa volta di 15 e 13 anni, in questo caso l’esercente è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 689 c.p., per la vendita di alcolici a minori di anni 16. Nella zona del Centro Storico i controlli da parte di Agenti della U.O. Vomero hanno consentito di individuare un esercente in Vico Monteleone, che è stato sanzionato per la vendita di alcol ad un sedicenne, dai controllli venivano inoltre individuati 2 locali in Via S. Anna dei Lombardi che vendevano alcol dopo le ore 24,00. A carico dei titolari degli esercizi è stata inoltrata segnalazione alla Questura per eventuali provvedimenti di sospensione dell’attività. Tutti i minori sono stati riaffidati ai genitori.

Nell’immediatezza degli orari di chiusura stabiliti dal dispositivo, sono state verificate n. 153 attività e dai controlli sono scaturiti n° 6 verbali per diverse violazioni, in particolare è stato necessario sanzionare le inosservanze nella zona di Chiaia in Vicoletto Belledonne e al Centro Storico in Calata Trinità Maggiore per il mancato rispetto dell’ orario di chiusura. I controlli sono poi continuati in pattugliamento fino all’ alba per verificare che nessuna attività riaprisse prima delle ore 05,00, come previsto in Ordinanza. Dai controlli di Polizia Amministrativa sono inoltre scaturiti ulteriori n. 46 verbali, per occupazione abusiva di suolo pubblico, per la diffusione di musica senza autorizzazione e per lo sversamento illecito dei rifiuti. Sul fronte delle verifiche al Codice della Strada sono stati effettuati n. 269 controlli ed elevati 243 verbali e 10 sequestri oltre alla rimozione di 83 veicoli con i carri gru nelle zone di maggiore attrazione della movida cittadina.

Pozzuoli

A Pozzuoli i carabinieri hanno effettuato un sequestro preventivo di un locale notturno di via campana. Denunciati a piede libero i 2 titolari dell’attività commerciale perché non in possesso delle autorizzazioni previste dall’articolo 80 del testo unico sulle leggi di pubblica sicurezza. In sostanza nessuna commissione tecnica aveva mai verificato la sicurezza e la solidità dell’edificio nonché l’esistenza di uscite di sicurezza adeguate in caso di incendio. L’attività, inoltre, non aveva neanche la licenza per i “trattenimenti danzanti” e sono in corso accertamenti su altre eventuali violazioni.

Ercolano

A Ercolano i Carabinieri della locale tenenza insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli hanno controllato un’attività commerciale a via San Vito. Durante i controlli i militari hanno trovato 6 lavoratori su 10 che non erano mai stati regolarmente assunti. Lavoratori in nero e anche diverse violazioni amministrative e penali per un totale di 71mila euro circa. I carabinieri hanno constatato infatti che le vie di fuga e le uscite di emergenza fossero inadeguate e che il titolare non avesse predisposto per i suoi dipendenti le previste visite mediche e l’adeguata formazione. L’attività è stata sospesa mentre il titolare è stato denunciato a piede libero.

Potrebbe anche interessarti