Napoli, rapina a mano armata nel negozio: commesso e clienti minacciati con le pistole

Ancora una rapina a mano armata si è verificata a Napoli, in un negozio di articoli cinesi in viale Umberto Maddalena, con l’irruzione di alcuni malviventi che non hanno esitato ad allontanare i clienti puntandogli contro le pistole.

Rapina a Napoli nel negozio di articoli cinesi

L’episodio risale al pomeriggio del 18 maggio e ad oggi è stato diffuso sul web il video recuperato dalle telecamere di videosorveglianza. La ripresa è stata condivisa sui social dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ha voluto denunciare l’accaduto.

Come si evince dalle immagini, in quattro si sono precipitati all’interno del locale, con volto coperto da occhiali scuri e mascherina, mentre un complice li attende nell’auto parcheggiata all’esterno. Uno di loro, armato di pistola, si è precipitato direttamente verso il cassiere spingendolo via per impossessarsi del bottino. Non riuscendo ad aprire la cassa, tuttavia, gli intima di aprirla ripetendo ‘muoviti’ e ne preleva il contenuto.

Nel frattempo un altro bandito provvede ad allontanare la clientela e all’interno del filmato lo si vede puntare l’arma verso una donna che si era avvicinata alla cassa, raggiunta da un’altra persona. Alla vista di quella scena entrambi scappano via seguiti dai banditi che, una volta raccolto tutto il denaro, si danno alla fuga.

Il video spopola su Tik Tok ed è stato diffuso anche sui canali cinesi. Attualmente non sono ancora stati identificati i responsabili del furto ma la squadra investigativa del commissariato di Secondigliano sta indagando su quanto accaduto.

Potrebbe anche interessarti