“La merce non è pronta”: picchia i 2 falegnami e tenta di dare fuoco al negozio

A San Vitaliano un 45enne ivoriano è stato arrestato dai Carabinieri dopo aver fatto irruzione in un negozio di falegnami scagliandosi contro i titolari e tentando di incendiare il negozio.

San Vitaliano, picchia i falegnami e tenta di incendiare il negozio

Si è armato di bastone ed ha bussato alla porta di una falegnameria del posto. Ha aggredito i titolari, dicendo di non aver ancora ricevuto alcuni prodotti ordinati e già pagati, per poi cospargere diversi macchinari della ditta con liquido infiammabile.

Il peggio è stato evitato con l’intervento dei carabinieri che hanno scongiurato il tentativo di incendio bloccando e arrestando l’uomo prima che andasse tutto in cenere. Il personale medico di un’ambulanza, allertata a seguito dell’aggressione, ha curato i due imprenditori sul posto. Nessuno dei due versa in gravi condizioni.

Il 45enne è stato trasferito nel penitenziario di Poggioreale ed attualmente è in attesa dell’udienza di convalida. Dovrà rispondere di tentata estorsione. Nelle stesse ore i militari dell’arma sono intervenuti a Frattaminore dove hanno sorpreso un uomo che aveva fatto irruzione all’interno di un negozio di articoli cinesi, con l’intenzione di rapinarlo, impugnando un’ascia di battaglia medievale e ferendo il titolare. Anche in quel caso l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio: l’uomo è stato bloccato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti