Fiaccolata in memoria del fioraio suicida di Ercolano

Fiaccolata in memoria del fioraio suicida di Ercolano

La città di Ercolano ieri sera siè riunita per ricordare la morte di un fioraio della città che si è suicidato. I dettagli su IlMattino.it

Un centinaio di persone ha preso parte questa sera alla fiaccolata organizzata a Ercolano per ricordare Antonio Formicola, il fioraio morto suicida dopo essere salito per protesta sul balcone del Comune.

In testa al corteo, partito dall’esterno dell’ufficio postale posto a ridosso degli scavi archeologici, due dei tre figli dell’uomo, Maria Assunta e Giuseppe (il terzo, Leonardo, militare, è impegnato in missione all’estero) che stringevano una foto del padre morto la mattina del 10 giugno dopo una protesta per alcuni permessi e più in generale per le condizioni di corso Resina.

I due momenti più toccanti della fiaccolata sono stati la sosta all’esterno dell’attività commerciale condotta dai Formicola e le preghiere sotto il balcone dove Antonio Formicola si lanciò dopo essere dato fuoco con la benzina.

Potrebbe anche interessarti