Erano i “mani di velluto” di Piazza Cavour

Piazza Cavour

Potremmo dire che erano i “mani di velluto” di Piazza Cavour. Si appostavano nella metropolitana e con la scusa di aiutare i passeggeri ad obliterare il biglietto nell’apposita macchinetta gli sottraevano borse, soldi e telefoni cellulari soprattutto. Un sistema ormai collaudato e molto redditizio che andava avanti da tempo. Ma per fortuna ieri pomeiggio, dopo aver timbrato il cartellino, sono stati tutti arrestati.

La banda di Piazza Cavour era formata da 3 uomini e 1 donna: Giovanni Sollami, 65 anni, il “decano” del gruppo, Massimo Savarese, 38 anni, Francesco Ziccardi, 46 anni, e Veronica Iandolo, 29 anni, tutti della zona della Sanità. Dei quattro uno era in stato di semilibertà dal carcere di Secondigliano mentre un altro era affidato in prova ai servizi sociali. E che servizi sociali che metteva in atto questo individuo!

 

Potrebbe anche interessarti