Arrestato il figlio di Valentino Gionta a Torre Annunziata

arresto figlio di Gionta

È scattato questa notte il blitz dei militari del nucleo investigativo del gruppo di Torre Annunziata, che hanno arrestato il figlio di Valentino Gionta, considerato il boss del clan omonimo.

Aldo, questo è il suo nome, si trovava con le valigie pronte ed era sul punto di partire insieme alla moglie. Era stato scarcerato la scorsa estate per decorrenza dei termini di custodia cautelare in carcere; da allora è diventato un osservato speciale da parte dei Carabinieri e maggiormente in questi ultimi giorni, per non essersi più presentato in caserma a osservare l’obbligo di firma a suo carico. Il boss poeta è stato condotto in mattinata nel Tribunale di Torre Annunziata per il processo per direttissima, dove è stato vittima di un malore a causa del quale è stato portato in ospedale per le cure; il processo verrà ripreso nel pomeriggio.

Per gli inquirenti il piano di Aldo Gionta era quello di partire con l’intento di porre se stesso in stato di latitanza, dato che nella giornata di oggi la Corte di Cassazione si deve esprimere in merito al procedimento a suo carico denominato “Altamarea”, in cui è imputato per associazione per delinquere di tipo mafioso e omicidio.

Potrebbe anche interessarti