Napoli, da Piazza Garibaldi a Fuorigrotta: Carabinieri sventano rapine

rapine napoli
Immagine di repertorio

E’ stata una notte intensa per i Carabinieri di Napoli impegnati nel controllo del territorio: diverse le rapine sventate, da Fuorigrotta a Piazza Garibaldi, che hanno visto coinvolti rapinatori di ogni età ma già conosciuti alle forze dell’ordine.

NAPOLI, TENTANO RAPINE MA VENGONO FERMATI DAI CARABINIERI

In Via Ferrante Imparato, piena area industriale nella periferia orientale della città, un 20enne armato di pistola avvicina tre persone che stavano camminando a piedi. Intima loro di consegnare denaro e cellulari e quando le vittime fuggono rimane spiazzato. Intanto i tre incrociano una pattuglia e chiedono aiuto. Raccontano cosa è appena avvenuto e descrivono il rapinatore, napoletano e con un passamontagna calato a coprire il volto. I carabinieri non ci mettono molto e lo individuano ancora lungo la stessa strada. Sul marciapiede si era disfatto di una scacciacani cal. 38, senza tappo rosso e 5 cartucce nel serbatoio. Identificato e denunciato, il 20enne del quartiere Arenaccia già noto alle forze dell’ordine dovrà rispondere di tentata rapina.

Poco distante, a Piazza Garibaldi, una giovane pendolare di 19 anni sta passeggiando lungo il marciapiede davanti ad un noto hotel e intanto “messaggia” con il proprio smartphone. Sono appena le 19 ma l’occasione è troppo propizia per un uomo poco distante che ha presa di mira a ragazza. Si avvicina e le strappa il telefono per poi fuggire. Un furto con strappo facile e pulito per un 41enne di Casalnuovo di napoli già noto alle forze dell’ordine. Peccato per lui che il reato viene visto in diretta dai Carabinieri della stazione Napoli borgoloreto che erano lì. Gli intimano di fermarsi ma l’uomo tenta la fuga. Inseguito, dopo circa 200 metri viene bloccato. Arrestato, è ora in attesa di giudizio. Per la 19enne solo tanta paura con lo smartphone che le è stato restituito.

TENTA DI RUBARE IN UN BAR

A Fuorigrotta invece una pattuglia dei Carabinieri della compagnia di Bagnoli si accorge che qualcosa non va in viale Cavallaggeri. Un uomo, classe ’84 e già noto alle forze dell’ordine, sta tentando di forzare la saracinesca di un bar. Il 37enne si accorge della gazzella e fugge a piedi cercando un nascondiglio all’interno del parco residenziale poco distante. E’ però andata male all’uomo che, inseguito, è stato bloccato dai Carabinieri che lo hanno arrestato. L’uomo risponderà del reato di furto ed ora è in attesa di giudizio.

Potrebbe anche interessarti