Resto al Sud esteso agli under 46: come presentare domanda

lavoroIntrodotte novità importanti per Resto al Sud, l’incentivo del governo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Come comunicato da Invitalia (che gestisce l’erogazione dell’incentivo) dal 2019, con l’approvazione della Legge di Bilancio, le agevolazioni, finora riservate solo agli under 36, vengono estese anche agli under 46 e ai liberi professionisti.

Invitalia spiega che i liberi professionisti che vogliono accedere all’incentivo, nei dodici mesi che precedono la richiesta di agevolazione a Invitalia, non dovranno “essere titolari di partita Iva per un’attività analoga a quella proposta per il finanziamento” e inoltre “dovranno mantenere la sede operativa nelle regioni del Mezzogiorno interessate“. Una strada aperta a tutti coloro che hanno “voglia uscire da una situazione di precariato o lavoro irregolare“, investendo sulle proprie competenze.

Il finanziamento Resto al Sud copre il 100% delle spese ammissibili e prevede le seguenti agevolazioni: contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo; finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI; gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi; l’importo massimo del finanziamento erogabile è di 50mila euro per ciascun socio, fino ad un ammontare massimo complessivo di 200mila euro.

Per accedere a Resto al Sud bisogna presentare la documentazione relativa al progetto imprenditoriale, attraverso la piattaforma dedicata sul sito invitalia.it. Presa in carico la richiesta, l’agenzia dà una prima risposta formale entro 60 giorni dalla presentazione dell’istanza. Tuttavia, per seguire l’iter del progetto è possibile uitilizzare l’App dedicata Resto al Sud, totalmente gratuita.

Come presentare la domanda per accedere a Resto al Sud? Prima di tutto bisogna collegarsi al portale di Invitalia e inserire login e password ricevuti al momento della registrazione. Effettuato l’accesso, dopo aver cliccato su Elenco incentivi e selezionato Resto al Sud, ci si ritroverà davanti alla Home Page della misura, dove in alto si trova il menù per la navigazione. Cliccando su Modulistica, a questo punto, è possibile scaricare gli allegati da caricare insieme alla domanda. Per ogni difficoltà o dubbi, mentre si sta compilando la domanda, cliccando su Contatti si potrà inviare una richiesta di assistenza  al CRM di Invitalia. Cliccando, invece, su Modifica account potranno essere verificati i dati inseriti al momento della registrazione.

Di seguito i video tutorial con tutti passi da compiere per la richiesta di Resto al Sud:

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più