Crolla il ponte a Genova, Salvini su Twitter e Facebook fa post contro gli immigrati

Erano più o meno le ore 12:00 quando è crollato il ponte Morandi a Genova. Immediatamente è stato evidente che si poteva essere di fronte a una tragedia immane, infatti il direttore del 118, dopo un’ora, ha parlato di alcune decine di vittime. Il crollo ha coinvolto almeno 20 auto che sono precipitate da un centinaio di metri.

Mezz’ora dopo, alle 12:31, il Ministro dell’Interno Matteo Salvini pubblicava sul proprio profilo Twitter un post contro gli immigrati, scatenando i commenti indignati di tantissimi utenti che lo accusano di essere poco attento a quanto avvenuto nel capoluogo ligure.

Mezz’ora dopo Salvini però era nella sede del Viminale per seguire la situazione minuto per minuto.

Qualche ora dopo il Ministro ha rincarato la dose su Facebook:

In una giornata così triste, una notizia positiva.
La nave Ong AQUARIUS andrà a Malta e gli immigrati a bordo verranno distribuiti fra Spagna, Francia, Lussemburgo, Portogallo e Germania.
Come promesso, non in Italia, abbiamo già fatto abbastanza. Dalle parole ai fatti!

Potrebbe anche interessarti