Delinquenza e Sanità, De Luca: “Senza di me Napoli sarebbe come il Sud America”

de luca de magistrisNapoli come il Sud America, se non fosse stato per Vincenzo De Luca. Se la canta e se la suona il presidente della Regione Campania, che nell’inviare l’ennesima frecciatina al sindaco Luigi de Magistris si concede uno slancio probabilmente eccessivo. In queste ore il primo cittadino sta combattendo una nuova battaglia, quella sull’abolizione dell’obbligo per le mascherine aperto, in aperta contrapposizione a De Luca che invece vorrebbe mantenerle.

De Luca: “Senza la Regione Napoli avrebbe avuto lo stesso destino delle città sudamericane”

Nel corso della presentazione dell’edizione 2021 di Napoli Città libro ha affermato: “Questa è un’iniziativa che arricchisce la città di Napoli e la Campania. Senza queste cose Napoli città forse avrebbe avuto in questo decennio lo stesso destino di alcune città sudamericane. Abbiamo evitato che questo accadesse tenendo viva l’iniziativa culturale e facendo in modo che le principali istituzioni culturali non chiudessero i battenti a cominciare dal Teatro San Carlo. Senza la Regione avrebbe chiuso i battenti”.

“Abbiamo dato respiro, difeso il carattere di grande capitale d’Europa di Napoli come abbiamo fatto anche su altri piani: legalità e contrasto delle mille forme di micro-delinquenza che attraversano la nostra capitale. Questo evento rientra in questa cornice. Ci sarà anche un capitolo dedicato alla sanità. Ospiteremo Crisanti, ci sarà il capitolo vaccini e sorveglianza”.

Potrebbe anche interessarti