VIDEO. Tiziano Ferro canta ‘Je so’ pazzo’ e la dedica a Napoli: “Per me sei gioia e poesia”

ferro napoli

Stasera doveva essere il grande giorno di Tiziano Ferro al San Paolo di Napoli. Alle 21.00 era infatti in programma il concerto del cantante allo stadio ma a causa dell’emergenza coronavirus l’evento musicale è stato annullato. Gli spettacoli all’aperto sono infatti consentito solo per un pubblico di mille persone. Il concerto è stato posticipato di un anno e in attesa di poter cantare insieme le canzoni che lo hanno reso celebre, da ‘Imbranato’ ad ‘Amici per errore’, i fan si accontentano delle esibizioni da casa di Tiziano Ferro.

Il cantante non dimentica i suoi ‘fratelli partenopei’ e su tutti i profili social decide di dedicargli un video. Circa due minuti in cui il cantante, a cappella e accompagnato solo da un pianoforte, dal salotto di casa canta uno dei brani più famosi di Pino Daniele: “Je so’ pazzo”. Ferro si scusa anche per la sua pronuncia non perfetta della lingua napoletana ed prime tutto il suo amore verso la città con poche ma significative parole:

“Napoli per me sei la gioia, la pazzia, la poesia. Come ti cantava Pino. E vorrei essere là. Ma tra un anno ci riprendiamo il San Paolo !!! Ps: …fratelli partenopei non mi criticate la pronuncia, siate magnanimi, ce l’ho messa tutta!!!!”.

La canzone viene anche riproposta in una versione ‘censurata’, l’ultima parola della frase della canzone: “non mi scassata o c…”, non viene infatti pronunciata. E Ferro se la ride:

“No, non la dico questa”. 

 

Potrebbe anche interessarti