Coronavirus, Conte: “Se la curva risale ci saranno lockdown localizzati”

coronavirus conte lockdown

Contagi in aumento e paura di un nuovo lockdown a causa dell’emergenza Coronavirus, ma ci pensa Giuseppe Conte a tenere a bada le voci su una presunta chiusura totalizzata. Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in diretta da Taranto ha parlato ai giornalisti in merito alle voci su un nuovo lockdown a causa dell’aumento dei contagi da Coronavirus.

Escluse chiusure generalizzate, ma solo localizzate: Escluderei un nuovo lockdown e lo diciamo a ragion veduta perché abbiamo lavorato proprio per evitarlo. Abbiamo rafforzato le strutture ospedaliere. Siamo molto avanti, stiamo facendo un numero impressionante di test, potremo ridurre anche la quarantena, introdurre nuovi test, abbiamo adottato tutte le misure necessarie”.

Potremmo anche ridurre il periodo di quarantena con l’ultima circolare del Ministero della Salute e introdurre nuovi testi ancora più rapidi. Abbiamo un sistema di monitoraggio molto sofisticato. Se poi questa curva dovesse proprio risalire possiamo prevedere qualche lockdown circoscritto territorialmente ma non più generalizzato su tutto il territorio nazionale”.

Potrebbe anche interessarti