Maltempo: al via la task force per contrastare il dissesto idrogeologico nel Vesuviano

NAPOLI – Al via la task force per contrastare il dissesto idrogeologico nel vesuviano. Ieri pomeriggio, lunedì 25 novembre, presso la sede della Regione Campania a Santa Lucia, si è svolta una riunione operativa sul rischio idrogeologico, alla luce delle ingenti piogge delle ultime settimane.

L’incontro, presieduto dal presidente Vincenzo De Luca, ha visto la partecipazione del vicepresidente Fulvio Bonavitacola, dei sindaci dei comuni interessati, dei consorzi locali e della Protezione Civile. Presenti anche i responsabili delle società regionali Sma, del Cas, dell’Ente Idrico Campano e della Gori.

L’obiettivo della riunione è quello di velocizzare gli interventi già in atto nell’area vesuviana e nella zona del Sarno. Alla luce di ciò, sono stati immediatamente avviati alcuni interventi, tra i quali una task force che, a partire da oggi, sarà impegnata nella pulizia di alcuni canali e vasche nell’area di Poggiomarino, nel vesuviano e nella zona del Sarno.

E’ attesa nei prossimi giorni la convocazione di una riunione con la Protezione Civile nazionale, nella quale si discuteranno le procedure per gli appalti delle opere per contrastare il dissesto idrogeologico.

Questa la descrizione degli interventi descritta sul sito della Regione«Sono stati decisi e avviate subito azioni mirate e puntuali, con attenzione alle segnalazioni pervenute in particolare dall’Area vesuviana, del Sarno e dell’Agro nocerino. Già da domani sarà in campo una task force per la ripulitura di vasche e canali, che a partire dalle criticità verificatesi a Poggiomarino, interverrà nell’intera zona vesuviana e del Sarno. L’accelerazione riguarderà anche il collettore principale nel bacino idrografico. Nei prossimi giorni è convocata una riunione con la Protezione Civile nazionale, nella quale oltre alle richieste finanziarie, saranno chieste procedure eccezionali per gli appalti delle opere».

Potrebbe anche interessarti