Scampia: dopo 30 anni di degrado assegnate case dignitose agli abitanti delle Vele

nuove-case-popolari-scampiaLo scorso maggio ne era stato dato l’annuncio, ora è arrivato il momento dell’azione concreta: il Comune di Napoli comincerà a trasferire 188 nuclei familiari residenti nelle Vele di Scampia nei nuovi alloggi situati in Piazza della Socialità, in Via Antonio Labriola e in Via Piero Gobetti. Oltre ai residenti delle Vele, saranno spostati anche quelli dell’ex Motel Agip, degli immobili di Via Sogliano 22 e Via Diocleziano 660 e i nuclei familiari presenti in graduatoria E.R.P. dal 1995.

La pagina Facebook Città metropolitana di Napoli – un blog di Stefano M. Capocelli rende noto che le assegnazioni verranno effettuate a partire da martedì 13 settembre secondo i dettami del calendario che si trova sul sito del Comune di Napoli.

Le case, secondo quanto aveva riferito a maggio l’Assessorato al patrimonio, sono prive di barriere architettoniche e regolarmente accatastate, in tutta l’area vi sono ampie zone di verde e sarà adeguatamente illuminata di sera.

Si tratta di uno dei primi punti di svolta per un quartiere come Scampia, che rientra in un più progetto più grande di recupero delle periferie come sta avvenendo anche a Ponticelli e San Giovanni a Teduccio, con l’apertura del nuovo centro Apple. Dei piccoli passi verso, si spera, il recupero di zone abbandonate e spesso ostaggio della criminalità organizzata nonostante il grande impegno di associazioni e persone comuni che, in ogni caso, fanno molto per rendere più vivibile quei contesti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più