L’allarme: “Napoli sta rischiando, così il centro non sarà più patrimonio Unesco”

Obelisco dell’Immacolata.

Il centro storico di Napoli rischia di perdere la tutela dell’Unesco: è l’allarme lanciato da Elena Coccia, consigliere comunale, presidente dell’osservatorio Unesco Napoli, durante una riunione di consiglio svoltasi venerdì.

Come si legge su Repubblica.it, la Coccia, nel consiglio, ha sottolineato come si stia ignorando da tempo il problema del centro storico mentre risulta essere vero e concreto: “C’è attenzione dell’Unesco sul centro storico. Resta il pericolo che Napoli possa entrare nella black list, rischiare la cancellazione del prestigioso titolo Unesco. Il mio è un appello ultimativo: è necessario che l’osservatorio riparta”.

Venerdì c’è stato un vertice in Regione, alla presenza tra gli altri della dirigente del ministero dei Beni culturali, con delega all’Unesco, Maria Grazia Bellisario, e dell’ambasciatore presso l’Unesco, Francesco Caruso. La Coccia a riguardo ha rivelato che non c’è un atteggiamento favorevole da parte della Regione.

Inoltre aggiunge: “Il problema sono anche le delazioni che mandano all’Unesco associazioni e singole persone sullo stato in cui versa il centro storico, lamentando l’assenza di decoro e le scritte sui monumenti”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più