Napoli, il mercatino della monnezza invade Piazza Garibaldi

“È inconcepibile che il mercatino abusivo della monnezza la domenica mattina avvenga incredibilmente e tranquillamente al centro di Piazza Garibaldi senza che nessuno se ne accorga”.

È questa la denuncia del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che continua: “Turisti e cittadini che arrivano a Napoli dalla Stazione o che attraversano la piazza si trovano davanti a questo spettacolo indegno e puzzolente. Una vera sfida alle istituzioni e al buon senso. Chiediamo alla Polizia Municipale che già è più volte intervenuta per smantellare “mercatini” simili di attivarsi subito perché questi livelli di illegalità e degrado sono inaccettabili”.

Piazza Garibaldi e la sua stazione, il biglietto da visita della città di Napoli, da tempo vivono una condizione di degrado accentuata da fenomeni del genere: rifiuti raccattati dai bidoni della spazzatura e rivenduti per strada, il mercatino illegale dei cibi e dei medicinali dell’est Europa, la merce rubata o tarocca delle strade nei dintorni della piazza.

Si tratta spesso di merce venduta e comprata da povera gente (eccezion fatta per il tarocco), ma sulla quale la camorra fa i propri affari. Ogni “ambulante”, infatti, è costretto a pagare il pizzo ai clan. Le operazioni di contrasto delle forze dell’ordine, finora, non sono bastate a porre fine alla situazione.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più