Napoli, al Museo dell’Orientale in mostra 5 mummie egiziane di gatti

Cinque mummie di gatti saranno esposte da giovedì prossimo, 18 maggio, al museo Umberto Scerrato dell’Università degli studi di Napoli L’Orientale. A darne l’annuncio il quotidiano Il Mattino, che parla di antichissimi reperti di gatti datati addirittura 2500 anni fa, tra il 390 e il 170 avanti Cristo, ritrovati in Egitto.

Le cinque mummie di gatti hanno dimensioni varie, da 31 ai 56 centimetri e sono di specie nilotica e libiche. Contengono gli scheletri di cinque gattini sacrificati agli dei egizi quando avevano appena 4-8 mesi di vita. Il museo si trova all’interno di palazzo Du Mesnil in via Chiatamone.

In foto: mummie egiziane di gatti – British Museum, Londra

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più