Choc a Marechiaro, studentessa 15enne stuprata dal branco sugli scogli

Uno stupro di gruppo sugli scogli di Marechiaro, cartolina di Napoli. E’ accaduto lo scorso 26 giugno ma soltanto oggi ci sono i primi provvedimenti ufficiali: i tre presunti responsabili delle violenze – tre minorenni napoletani – sono stati identificati dalle forze dell’ordine e sono formalmente indagati per violenza sessuale.

La vittima è una loro coetanea, una ragazzina costretta a subire per ore, lo scorso 26 giugno, sullo scoglione di Marechiaro, le molestie del branco. Al momento agli atti del fascicolo aperto dalla Procura dei Minori di Napoli ci sono i tamponi effettuati sulla ragazzina, i test del Dna eseguiti su uno dei tre minori finiti sotto inchiesta.

L’accusa è di violenza sessuale di gruppo: due baby orchi l’avrebbero portata di forza in un posto isolato dello scoglione di Marechiaro, tolto il costume da bagno, toccata. Un terzo, poi, avrebbe compiuto la violenza completamente, costringendo la piccola a non opporre resistenza alle sue volontà.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più